riso integrale

La scelta di un tipo di riso è molto soggettiva. Date le molteplici qualità in commercio, noi di solobio.net ci siamo concentrati sul gusto e sulla qualità del chicco. Dal Carnaroli all’Arborio, passando per il tipo Venere oppure il Basmati, possiamo semplicemente ammettere che ci sono differenze abissali di gusto e di qualità. Ogni tipologia contiene elementi che, presi uno ad uno, fanno davvero la differenza. Ogni marca propone la sua “versione”, ma alla prova cottura la natura del chicco è l’unica cosa che conta. 

Per gli amanti del riso, o risotto, noi pubblichiamo questa prima recensione onesta, anche se è sempre da considerarsi come “soggettiva”. Chi vi scrive ha valutato soltanto alcuni tra gli elementi che costituiscono la qualità intrinseca di un prodotto come il riso, ma ha saputo fare distinzioni precise grazie alle evidenze. 

riso integrale baldo - cascine orsine

****

la prova

È un riso saporito, gustoso, adatto per tutti i tipi di preparazione: dai piatti più corposi alle insalate fredde tipiche del periodo estivo. È ottimo anche consumato in modo molto semplice, con un filo d’olio, per chi segue dei regimi dietetici ipocalorici.

Marca: Cascine Orsine

certificazioni

bio

ingredienti

riso arborio integrale esselunga bio

**

la prova

Sulla confezione è riportato che è adatto per la preparazione di zuppe e minestre. Il chicco risulta corposo e tiene la cottura molto bene. Ha un retrogusto amarognolo.

Marca: Esselunga

certificazioni

bio

ingredienti

riso semintegrale carnaroli ecor

*

la prova

Si sente che è un riso semintegrale, diverso dagli altri provati. I chicchi sono più piccoli, tengono bene la cottura, ma sembra un risotto dal sapore indefinito, che non risalta. Eviteremmo quindi di consumarlo “in bianco”.

Marca: Ecor

certificazioni

bio

ingredienti

Le opinioni pubblicate in questo sito sono strettamente personali e non devono essere considerate come elementi di giudizio. Ognuno può esprimere le proprie opinioni in base alla sua esperienza personale e ai propri gusti. La scelta del prodotto spetta solo ed esclusivamente all’acquirente finale.

solobio.net