integratori alimentari

Echinacea: cosa è e in quali casi si utilizza

Negli ultimi anni si sente sempre più parlare di echinacea. La suggeriscono per prepararsi al meglio ad affrontare il cambio di stagione autunnale e la possiamo trovare in svariati prodotti e preparati. Ma cosa è e quali sono i suoi utilizzi?

L’echinacea è una pianta erbacea che fa dei bellissimi fiori purpurei. Ha proprietà antivirali e immunostimolanti ovvero stimola il corretto funzionamento del sistema immunitario e aiuta a combattere i sintomi del raffreddore.

In pratica è utilizzata da molti amanti delle cure naturali e fitoterapiche come un antibiotico naturale per la cura di malattie del tratto respiratorio, tipiche del cambio di stagione.

Ha inoltre proprietà antinfiammatorie che vengono sfruttate in preparati per l’igiene orale e in pomate ad azione protettiva in caso di cicatrici e dermatiti, La proprietà cicatrizzante si basa sulla capacità della pianta di accelerare la rigenerazione dei tessuti.

L’estratto dalla sua radice ha proprietà utili sia per la prevenzione che per il contrasto alle malattie da raffreddamento in quanto interviene sui leucociti, aumentandone le quantità e le proprietà di fagocitare gli agenti esterni dannosi come batteri e funghi.

L’echinacoside contenuta nell’echinacea svolge azione antibiotica e batteriostatica, in grado di inibire la replicazione di batteri mentre l’echinaceina conferisce alla pianta  una proprietà antinfiammatoria corticosimile.

Infine la presenza di acido cicorico e acido caffeico svolgono un’azione antivirale in grado di ostacolare la penetrazione del virus nelle cellule sane.

Per gli esperti questo rimedio fitoterapico riduce il rischio di raffreddamento del 65% e, se associato all’assunzione della vitamina C, il rischio diminuirebbe dell’86%.

Nel caso in cui si scelga di assumerla per fare da scudo alle malattie stagionali, gli esperti consigliano di iniziare il trattamento a base di questa pianta almeno 3 mesi prima del periodo in invernale.

Come utilizzarla

Si possono trovare dei preparati per infusi e tisane e delle compresse per rafforzare le difese immunitarie o combattere i primi sintomi di raffreddore come il mal di gola e la tosse.

Inoltre si possono trovare dei simil colluttori liquidi per fare sciacqui e gargarismi utili sia per la prevenzione degli stati infiammatori delle gengive che per scongiurare i bruciori di gola.

Ovviamente per chi ama prepararli in casa si possono acquistare in erboristeria i macerati di echinacea da far bollire in acqua e poi filtrare ed usare a freddo per fare gargarismi.

Controindicazioni

L’echinacea per molti esperti è da evitare in gravidanza ed allattamento.

Ovviamente gli allergici a componenti erbacee devono prestare attenzione.

Non devono assumerla inoltre chi soffre di malattie autoimmuni e chi prende farmaci immunosoppressori in seguito o in preparazione di trapianti.

 

 

Recenti

Uova

https://youtu.be/rIBcQpB5Hn0 Le uova biologiche provengono innanzitutto da allevamenti all’aperto, dove le galline sono libere. Nel provare le marche che ci

Leggi Tutto »

chips di mais

https://youtu.be/MoWpELFFJpA Chi dice che i prodotti bio non possono essere anche sfiziosi? Ecco, noi abbiamo trovato delle chips di mais

Leggi Tutto »

croissant 1

https://youtu.be/FFOWuEmjZq8 Il croissant è tra i prodotti per la colazione più semplici e consumati nel mondo occidentale. Talvolta vengono consumati

Leggi Tutto »

riso integrale

https://youtu.be/4LHoFYgTaoY La scelta di un tipo di riso è molto soggettiva. Date le molteplici qualità in commercio, noi di solobio.net

Leggi Tutto »

solobio.net