igiene orale

Dentifricio liquido: pro e contro

Avete mai provato un dentifricio liquido? Io sì ed ecco le mie sensazioni, come mi sono trovata ad utilizzarlo, i pro ed i contro di questo tipo di prodotto.

Siete amanti delle novità o preferite restare nel solco della tradizione? Quando vedete un prodotto nuovo ed originale siete tentati di provarlo o preferite la fidelizzazione al vecchio e caro prodotto che non sarà innovativo ma almeno sapete che non tradirà le vostre aspettative e il suo compito lo fa sempre? Ecco io appartengo alla prima categoria. Ho dei prodotti a cui resto fedele perchè reputo migliori ma quando qualcosa di nuovo e particolarmente originale, innovativo ed attraente viene messo in vendita sugli scaffali io lo provo. Se poi non è valsa la pena pace, non verrà riacquistato. Ma una prova la concedo.

Ed è questo il caso di un dentifricio liquido realizzato con menta, malva ed echinacea. Un dentifricio liquido spray a funzione triattiva ovvero facente la parte del dentifricio, del colluttorio e del rinfrescante per l’alito.

Il fatto che fosse liquido mi aveva attratto. Non la solita pasta e nemmeno il gel che sinceramente non mi fa impazzire per sensazione di pulizia e freschezza in bocca. Se poi riuniva tre prodotti in uno ancor meglio. Spruzzato sullo spazzolino fa da dentifricio antiplacca ed antitartaro, spruzzato in un bicchier d’acqua è un colluttorio e spruzzato direttamente nel cavo orale fa da rinfrescante per un alito sempre fresco. Comodo 3 utilizzi in 1 prodotto. E anche pratico data la boccetta di plastica di dimensioni medio-piccole adatta per stare in borsa.

All’uso invece qualche perplessità c’è stata. In primis la mia incapacità di spruzzarlo bene sullo spazzolino. Poi capito che era meglio operare molto da vicino e non tentare di prendere la mira come al luna park,  mi sono accorta che dovevo spruzzarne di prodotto liquido per sentirlo sullo spazzolino e poi in bocca. D’altronde sono così anche con il dentifricio in pasta, lo stendo su tutto lo spazzolino da denti perchè voglio sentirlo mentre spazzolo denti e gengive. Perciò tra spruzzate andate sul lavandino e il molto prodotto che volevo sulle setole dello spazzolino di prodotto ne ho utilizzato molto ad ogni lavaggio.

Alla prova pratica la sensazione di freschezza del cavo orale e dell’alito superava quella di pulizia. Buonissimo per rinfrescare l’alito e come colluttorio ma la sensazione di pulizia tra un dente e l’altro e nei punti più profondi e lontani che può dare il vecchio dentifricio in pasta, meglio ancora se con microgranuli che senti agire su dente e gengiva, ecco quella sensazione non c’è. Non l’ho provata.

Contenta per aver provato e per aver ascoltato le mie sensazioni, ora so quale è il dentifricio che fa per me, per i miei denti e per la mia bocca.

Articoli correlati

Recenti

Uova

https://youtu.be/rIBcQpB5Hn0 Le uova biologiche provengono innanzitutto da allevamenti all’aperto, dove le galline sono libere. Nel provare le marche che ci

Leggi Tutto »

chips di mais

https://youtu.be/MoWpELFFJpA Chi dice che i prodotti bio non possono essere anche sfiziosi? Ecco, noi abbiamo trovato delle chips di mais

Leggi Tutto »

croissant 1

https://youtu.be/FFOWuEmjZq8 Il croissant è tra i prodotti per la colazione più semplici e consumati nel mondo occidentale. Talvolta vengono consumati

Leggi Tutto »

riso integrale

https://youtu.be/4LHoFYgTaoY La scelta di un tipo di riso è molto soggettiva. Date le molteplici qualità in commercio, noi di solobio.net

Leggi Tutto »

solobio.net