maschera viso

Come rifare in casa la pulizia viso fatta dall’estetista

Come poter rifare a casa la pulizia del viso che ci ha fatto l’estetista? Con alcuni accorgimenti e con prodotti di uso quotidiano è possibile rifare a casa nostra l’approfondita pulizia che l’estetista ci ha fatto nel suo studio.

 

Andare settimanalmente o anche mensilmente dall’estetista per eseguire un’approfondita pulizia del viso è un lusso, economico ma anche di tempo, che non tutte possiamo permetterci.

Ma la nostra pelle merita e deve esser curata.

Perciò, oltre alla crema che più o meno frettolosamente ci mettiamo la mattina e/o la sera sul viso (anche qui c’è chi tra casa, figli e stanchezza non riesce a dedicarsi una minima dose di tempo due volte al giorno) dovremmo eseguire – una volta la settimana o ogni 15 giorni – una pulizia più accurata del nostro viso. Una pulizia che vada oltre il semplice gesto quotidiano di passare il batuffolo di cotone imbevuto di acqua micellare o di latte detergente seguito dal tonico. Una pulizia che vada più a fondo eliminando sebo, tossine, punti neri.

Rifare a casa il trattamento svolto dall’estetista è possibile e non ci costerà nemmeno più di tanto. Infatti sarà possibile utilizzare prodotti comuni presenti nella nostra cucina.

L’unica sforzo sarà riuscirsi a ritagliare mezz’ora di tempo tutta per sè. In tranquillità e cercando di rilassarsi, senza pensare ad altro. Perciò meglio farlo con i bambini in visita dai nonni o in giro con papà. Così anche la casa godrà di quel clima di pace e quel silenzio che vi permetterà di rigenerarvi.

Come?

– Il vapore acqueo

In primis dobbiamo ricreare il vapore acqueo con il quale l’estetista inizia la pulizia del viso. Importante per aprire i pori e favorire la rimozione dello sporco che può esservi penetrato nonchè dei punti neri, il vapore può essere ricreato semplicemente facendo bollire dell’acqua in una pentola e poi mettendoci chinate con il viso sulla pentola e con un asciugamano che ci copre la testa. Esattamente come quando si fanno i fumi per disintasarsi dal catarro e da forti raffreddori.

Se non sopportate questa pratica allora potete utilizzare il vapore generato dalla doccia calda ma ovviamente in questo caso, non essendo possibile incanalarlo verso il viso, gli effetti saranno minori.

– Lo scrub

Dopodichè bisogna effettuare uno scrub che, svolto sul viso inumidito dal vapore, tolga in maniera approfondita quanto fatto emergere dal vapore, faccia respirare la pelle e la prepari ad assorbire meglio i trattamenti successivi. Per svolgere questa azione lo scrub deve contenere dei microgranuli che grattino il più delicatamente possibile la pelle per rimuovere le tracce di impurità, le cellule morte, i punti neri, i rimasugli di un trucco mal pulito.

Come preparare uno scrub in casa con i prodotti che abbiamo in cucina

Preparare uno scrub in casa è semplice e poco costoso. Bisogna unire qualcosa presente in microgranuli, come può essere il sale o lo zucchero (bianco per le pelle più delicate e sensibili, grezzo di canna per un trattamento d’urto su pelli non tendenti ad arrossarsi facilmente), a un prodotto simil liquido ma dotato di corposità e cremosità come lo yogurt intero o il miele.

Per non perdere i benefici del vapore sulla pelle del viso, meglio preparare questo scrub prima di iniziare tutte le fasi, così da averlo pronto da mettere in posa sul volto, con movimenti circolatori.

Per togliere lo scrub basta utilizzare un batuffolo di cotone con dell’acqua tiepida.

Dopo lo scrub,  qualsiasi crema metteremo sarà più efficace perchè si troverà ad agire su una pelle più pulita e libera di respirare.

Molte estetiste consigliano dopo lo scrub una bella maschera da lasciare in posa per 10-15 minuti, così da rigenerare la pelle e renderla fresca, idratata e nutrita. Solo in ultimo bisogna passare la crema a seconda delle esigenze della propria pelle.

Qualche dritta

Se la vostra pelle è piuttosto grassa unite allo zucchero di canna e al miele pure del succo di limone.

Lo yogurt è da preferire per quelle pelli più sensibili e bisognose di nutrimento o di lenire particolari rossori.

Miele,  cetriolo frullato, polpa di aloe e bicarbonato sono i componenti di uno scrub  per togliere i segni dello stress e avere una pelle vellutata.

Succo di arancia, yogurt e farina di mais invece preparano uno scrub delicato e tonificante

 

Recenti

Uova

https://youtu.be/rIBcQpB5Hn0 Le uova biologiche provengono innanzitutto da allevamenti all’aperto, dove le galline sono libere. Nel provare le marche che ci

Leggi Tutto »

chips di mais

https://youtu.be/MoWpELFFJpA Chi dice che i prodotti bio non possono essere anche sfiziosi? Ecco, noi abbiamo trovato delle chips di mais

Leggi Tutto »

croissant 1

https://youtu.be/FFOWuEmjZq8 Il croissant è tra i prodotti per la colazione più semplici e consumati nel mondo occidentale. Talvolta vengono consumati

Leggi Tutto »

riso integrale

https://youtu.be/4LHoFYgTaoY La scelta di un tipo di riso è molto soggettiva. Date le molteplici qualità in commercio, noi di solobio.net

Leggi Tutto »

solobio.net