prodotti bio per la casa

Ammorbidenti bio ed ecologici per una soffice e profumata leggerezza dei nostri vestiti

Capi d’abbigliamento puliti ma anche sempre soffici e profumati? Per vestiti sempre morbidi avvolti da freschi profumi naturali, si può far ricorso sempre più ad ammorbidenti biologici ed ecologici.

 

C’è chi lava solo con detersivo e chi fa ricorso sempre, all’ammorbidente ma quando si tratta dei nostri maglioni più belli, quelli in lana merinos o in cashmere, tutti noi per non rovinarli usiamo  l’ammorbidente, che profumi e lasci morbido al tocco i filati. Per capi sempre freschi all’olfatto e leggeri al tatto. E per chi vuole un’alternativa ecologica e bio agli ammorbidenti si possono usare diverse soluzioni.

Si può usare solo l’acido citrico, al posto dell’ammorbidente liquido, oppure usare ammorbidenti eco-bio realizzati con ingredienti di origine vegetale e biodegradabili. Ci sono poi in vendita prodotti che uniscono entrambi, ovvero agli ingredienti di origine vegetale viene aggiunto anche l’acido citrico, che aiuta a eliminare i residui di calcare, oggi contenuti in moltissime acque, e i residui di detersivo rimasti sui tessuti, nonostante i risciacqui. I residui di detersivo oltre ad appesantire ed infeltrire i capi sono causa di allergie, irritazioni e dermatiti per la nostra pelle mentre il calcare, oltre a rovinare gli apparecchi domestici, indurisce i capi e rende più difficile la stiratura. Un’altra possibilità è quella degli ammorbidenti a base minerale, come la bentonite, che svolgono un’azione di distensione meccanica delle fibre dei tessuti. Molti ammorbidenti bio hanno poi degli oli essenziali per la profumazione, soprattutto alla lavanda.

Gli ammorbidenti biologici, biodegradabili ed ecologici, che rispettano i nostri capi d’abbigliamento ma anche l’ambiente in cui viviamo, non contengono addensanti, coloranti, perlanti, candeggianti, corrosivi.

Anche gli ammorbidenti, come i cosmetici e i detersivi, per essere riconosciuti biologici devono essere conformi a un disciplinare, come quello di ICEA per la Eco Bio Detergenza.  ICEA è l’acrononimo di Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale.  Questo istituto ha formulato una regolamentazione, un disciplinare, che le aziende produttrici di un particolare prodotto che vuole essere riconosciuto come biologico, devono condividere e seguire nella realizzazione di quel particolare prodotto.  A seguito delle verifiche di conformità dei prodotti e del processo produttivo ai requisiti indicati nel disciplinare specifico di ICEA, l’istituto stesso rilascia una certificazione di Eco Detergenza o Eco Bio Detergenza (se usano prodotti vegetali di provenienza da coltivazioni biologiche).

Quali sono i requisiti principali che ICEA controlla e garantisce?

  • l’assenza, sia nella formulazione del prodotto che nel materiale da imballaggio, di materie “a rischio” dal punto di vista ecologico
  • l’assenza di materie prime non vegetali considerate “a rischio”, ovvero allergizzanti, irritanti o ritenute dannose per la salute dell’uomo e dell’ambiente
  • imballaggi da materie prime rinnovabili, materiali riciclabili o collegati ad un sistema di restituzione dei vuoti
  • un prodotto dotato di buona performance ed efficacia equiparabile con i prodotti convenzionali di alta gamma.

Che ne dite di provarli? Per una morbidezza naturale e biologica dei nostri capi d’abbigliamento preferiti, nel pieno rispetto dell’ambiente in cui viviamo.

Recenti

Crescenza

CRESCENZA BIO ESSELUNGA ** la prova Sapori equilibrati e piacevoli, acidità equilibrata, gradevole in bocca se consumata diversi giorni prima

Leggi Tutto »

Uova

https://youtu.be/rIBcQpB5Hn0 Le uova biologiche provengono innanzitutto da allevamenti all’aperto, dove le galline sono libere. Nel provare le marche che ci

Leggi Tutto »

chips di mais

https://youtu.be/MoWpELFFJpA Chi dice che i prodotti bio non possono essere anche sfiziosi? Ecco, noi abbiamo trovato delle chips di mais

Leggi Tutto »

croissant 1

https://youtu.be/FFOWuEmjZq8 Il croissant è tra i prodotti per la colazione più semplici e consumati nel mondo occidentale. Talvolta vengono consumati

Leggi Tutto »

solobio.net